Restyling

©RestauriRaia.com Restauro, ristrutturazione e restyling di manufatti in legno.
Interventi di falegnameria su mobili, porte, sedie o elementi decorativi in legno

In casa sono numerosi gli oggetti di uso quotidiano realizzati in legno, un materiale che nel tempo grazie alla evoluzione si è modificato nelle tecniche di assemblaggio e composizione ma è rimasto costantemente un materiale largamente utilizzato.
Il legno però è bisognoso di cure, richiede una certa manutenzione e può verificarsi che per vetustà  o per altre causa richieda un intervento di riparazione.
Si tratta di un materiale tanto resistente quanto suscettibile ad una errata manutenzione o lavorazione, l’uso di tecniche sbagliate o prodotti chimici non idonei può danneggiare in modo irreparabile i mobili o altri elementi in legno costringendo poi a spese di ripristino notevoli o addirittura a doverli riacquistare.
Come già  più volte detto il legno è vivo, per questo va curato periodicamente, nutrito e preservato da alcuni comportamenti scorretti.
Per citare qualche esempio di possibile intervento: le cerniere e chiusure di un mobile hanno un ciclo di vita prestabilito e dopo il quale è necessario intervenire per sostituire la componentistica obsoleta, le sedie meccanicamente sono una struttura molto sollecitata e spesso i collanti perdono le loro proprietà  adesive, è necessario quindi ristabilire la tenuta dei giunti per evitare rotture dei pioli in legno, le porte interne di una casa o di un appartamento sono continuamente utilizzate e succede spesso che perdano l’originaria freschezza della finitura o presentino qualche difficoltà  nell’apertura e chiusura.
Questo tipo di interventi non presuppone il rispetto di nessun vincolo di reversibilità , invasività  o necessità  di intervento minimo, specificità queste che riguardano gli interventi di restauro.